VisCom 2018 e la lezione sulla prossemica del marketing

La prossemica è la distanza che si interpone tra sé e gli altri, tra sé e gli oggetti. Un modo silenzioso di comunicare, se vogliamo, il modo di porsi nello spazio e di organizzarlo che dice molto di noi, anche inconsciamente.

Quando parliamo del nostro brand, di quello che facciamo, quando vendiamo qualcosa, non possiamo fare a meno di occuparci dello spazio, di tener conto dei messaggi che mandiamo in base a come siamo vestiti, a dove ci sistemiamo, ai nostri gesti.

Partendo da questo presupposto, gli allestimenti sono fondamentali nel mondo della comunicazione. La scorsa settimana siamo stati a VisCom, la più grande fiera italiana del tutto dedicata alla comunicazione visiva e alle sue novità.

In ottica “prossemica” della comunicazione, ci ha colpito un’azienda che presentava dei ledwall trasparenti. Un concetto che ci ha affascinato e fatto riflettere. Abbiamo pensato banalmente alle vetrine dei negozi, solitamente barriere che dividono l’interno del negozio da quello che si decide di esporre. Come se il vetrinista decidesse ció che è giusto mostrare oscurando la reale atmosfera del negozio che dentro palpita, vive, con i suoi clienti e i suoi commessi. E se invece pensassimo a uno videowall trasparente che mostri i prodotti e li mostri mentre sullo sfondo va in scena l’ordinaria routine del punto vendita. Rivoluzionario. No?

Questo sistema di display si presta anche ad applicazioni più spettacolari, immaginate un grande evento: il lancio di un nuovo prodotto di punta o i 50 anni di una grande azienda. Mentre sul videowall scorrono le immagini dei successi aziendali si intravede una figura spuntare sullo sfondo ed è…Tiziano Ferro! o Andrea Bocelli! (sostituire il nome con chi vorreste cantasse per celebrare il vostro brand). Che spettacolo sarebbe, delineare il volto della star lentamente, mentre l’immagine reale, si fonde con quella digitale. Un modo diverso di concepire il palco dove lo show è già parte della realtà e la realtà diventa show live.

TUTTO QUESTO È PROSSEMICA DELLA COMUNICAZIONE FINALIZZATA AL MARKETING.

Imparate a muovervi nello spazio e a porvi nel modo giusto rispetto agli strumenti comunicativi che avete. Accorciate le distanze con i vostri potenziali clienti. Fateli entrare nello schermo con voi o concedete di dare una sbirciata attraverso, annullando le distanze tra il dietro le quinte e la vetrina aziendale.

Imparate a porvi nello spazio comunicativo, nel modo migliore, per risultare efficaci!